Una green belt per Mestre e Marghera

  • Committente: Commissario emergenza
  • Anno: 2009
  • Luogo: Venezia – VE

Lo studio di fattibilità di Aequa Engineering S.r.l. ha indagato la possibilità di realizzare alle spalle di Mestre e Marghera una fascia di protezione passiva plurifunzionale per proteggere il territorio dagli allagamenti che, in concomitanza con intense precipitazioni meteoriche e condizioni idrauliche critiche nella rete idrografica, possono provocare ingenti danni e situazioni di pericolo. La cintura verde partirebbe dal bosco di Mestre per proseguire fino a congiungersi agli interventi previsti dal progetto Moranzani. L’area si presenterebbe come una grande cintura verde dotata di aree allagabili e spazi ricreativi (aree verdi, aree gioco, aree sportive, percorsi ciclopedonali, etc.). Potrebbe infatti ricevere le acque in esubero della rete idraulica, contribuire alla loro depurazione e all’incremento della naturalità del contesto fortemente urbanizzato delle zone periurbane di Mestre. La sua realizzazione, inserita negli ultimi lembi di aree agricole, sarà possibile solo attraverso la partecipazione attiva dei proprietari ricorrendo ad esempio a quanto previsto dalle leggi urbanistiche più recenti. Molte città europee hanno una cintura verde. Mestre e Marghera ne hanno la necessità. I cambiamenti climatici impongono scelte coraggiose.